Fegato: l’organo di dio. Il senso biologico

Il fegato è la ghiandola più grande del corpo umano. Stiamo parlando di un organo del peso di oltre 1,5 kg le cui numerose funzioni sono vitali.

Il sangue che esce dallo stomaco e dall’intestino non passa direttamente nel torrente venoso per giungere al cuore, ma viene convogliato al fegato attraverso una fittissima rete di capillari, sfocianti poi nella vena porta. Altro sangue che riceve il fegato giunge dall’arteria epatica.

Il sangue di entrambe queste sorgenti (intestini e arteria epatica) nel fegato viene ripulito e filtrato dalle varie sostanze pericolose; i nutrienti messi da parte e usati nel processo metabolico, per poi finire nelle vene sovraepatiche e gettato nella grossa vena cava che lo porterà al cuore, e da qui in tutto l’organismo.

Il fegato è una fabbrica metabolica a dir poco strabiliante, continuamente all’opera e il calore prodotto al suo interno contribuisce anche al riscaldamento del corpo.

Continue reading

Fisiologia della paura

Viviamo in una società finta e illusoria dove quello che crediamo essere modernità ed evoluzione ci sta portando lentamente alla tomba. Mai come oggi infatti le persone soffrono dei più svariati disturbi, da quelli mentali a quelli fisici. Per quale motivo siamo sempre più malati e carichi di disagi?

Forse perché il nostro ambiente è tossico? Mangiamo, beviamo e respiriamo sostanze chimiche, per non parlare della tossicità emotiva che iniziamo a conoscere ancor prima di uscire dal grembo materno…

Queste condizioni forse creano una sorta di vulnerabilità fisico/spirituale che predispone e favorisce da una parte l’avvelenamento organico e dall’altra gli shock emozionali?

Nel nostro opulento Occidente il cibo non manca, come pure il lavoro; l’informazione è sempre più pervasiva, abbiamo a disposizione centinaia di farmaci ed esami (diagnostici) eppure la gente si ammala molto più di prima: come mai?

Per caso c’entra qualcosa la PAURA?

Continue reading

Alzheimer & intestino

«Ogni uomo, se lo decide,
può essere lo scultore
del proprio cervello»

Santiago Ramon y Cajal, Premio Nobel per la medicina nel 1906

È l’organo più enigmatico e complesso dell’universo, e forse proprio per questo è l’unico del corpo umano il cui funzionamento ancora sfugge alla comprensione della scienza.

Le cifre che descrivono il cervello sono a dir poco astronomiche: in un volume di 1.500 centimetri cubi si racchiudono 100.000 milioni di neuroni che utilizzano fino a 19.000 dei 30.000 geni che compongono il genoma umano.

Continue reading

Disturbi di apprendimento: dai vaccini, ai dispositivi digitali e screening

Ultimamente la regione Emilia Romagna non eccelle certo nella salvaguardia della salute dei bambini, e il riferimento alle vergognose disposizioni vaccinali oltre allo scandalo dei piccoli sequestrati di Bibbiano non è casuale.

Adesso vien fuori che si tratta anche di una delle regioni italiane con il maggior numero di casi di DSA, cioè di «Disturbi Specifici dell’Apprendimento»!

Se consideriamo infatti l’incremento avuto nell’ultimo biennio (18,6%), si arriva ad un aumento dei DSA nel corso degli ultimi 6 anni pari al 183%.

Le segnalazioni maggiori si verificano nella scuola secondaria (48,3%), dove è stato registrato anche il maggiore incremento. Dal 2012-13 al 2018-19 la crescita è stata infatti del 346%, e tra le varie province Modena indossa la maglia nera. Continue reading

Cervello e movimento. Effervescienza 123. Allegato Biolcalenda ottobre 2019.

Cervello e movimento

«Il cervello è in grado di modificare la propria mappa neuronale e il proprio funzionamento, in risposta all’attività fisica e all’esperienza mentale».
Le guarigioni del cervello, N. Doidge

Mens sana in corpore sano” è la famosissima frase scritta nel I secolo d.C. dal poeta latino Giovenale. Ma non tutti però conoscono la frase completa riportata nelle Satire (X, 356): «Orandum est ut sit mens sana in corpore sano», che tradotto significa più o meno questo «Bisogna pregare affinché ci sia una mente sana in un corpo sano».

Continue reading

I falsari della scienza

I promotori della SCIENZA, quella con la ESSE maiuscola o cikappiana per intendersi, stanno ultimamente passando notti assai movimentate e non certo per il caldo africano o le zanzare.

Difficile è pure immaginare la situazione emotiva di quei quattro poveretti che hanno firmato il ridicolo “Patto trasversale per la Scienza”, perdendo tempo e denari per costituire un’associazione (senza scopo di lucro) ma la cui missione è – pensate – la «promozione e la diffusione della scienza e del metodo scientifico sperimentale in Italia al fine di superare ogni ostacolo e/o azione che generi disinformazione su temi scientifici».
Sono così convinti che lo hanno scritto nello statuto associativo: “Scienza e Metodo Scientifico”, avete letto bene? Il riferimento è alla cosiddetta “Scienza basata sulle evidenze”. Continue reading

Da Greta all’ambietalismo malthusiano

Greta e l’ambientalismo malthusiano
Da mesi i media mainstream hanno acceso e puntato i riflettori su una sconosciuta ragazzina svedese, spuntata letteralmente dal nulla.

Nessuno l’aveva mai vista. Di punto in bianco, esce dal cilindro, viene invitata a parlare al vertice sul clima delle Nazioni Unite e poi al Forum di Davos, oggi addirittura è stata candidata al Premio Nobel.

Tutte cose normali per una qualsiasi ragazza di 16 anni, vero? Continue reading

Effervescienza 120 - Pericoli in rete

Pericoli in rete

Internet è strumento molto importante e utile, se usato correttamente. Quando però lo strumento da mezzo diventa il fine, allora gli effetti collaterali possono essere allucinanti.

I principali rischi per gli internauti, per così dire non “scafati”, vanno dal cyberbullismo all’adescamento on-line, alla pornografia e pedopornografia, alla dipendenza vera e propria da internet, ai messaggi a sfondo sessuale (sexting), a quelli offensivi e minacciosi, alle richieste di sesso online. Per non parlare di tutto il mondo delle fake news, o della privacy che letteralmente sparisce quando ci colleghiamo alla rete con un computer… Continue reading

Rivoluzione industriale 4.0 Microchip per tutti! - Effervescienza 119 maggio 2019

Rivoluzione industriale 4.0 Microchip per tutti!

Il 21 settembre 2016 il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, attraverso l’azione e le iniziative promozionali diffuse dal Ministero dello Sviluppo Economico gestito dal piddino Carlo Calenda, ha dato il là a “Industria 4.0”, meglio noto come “Piano Nazionale Industria 4.0” stanziando 13 miliardi di euro per supportare la quarta rivoluzione industriale che porterà le aziende italiane a digitalizzare e robotizzare i processi produttivi.

L’anno seguente il “Piano nazionale Industria 4.0” diventa “Impresa 4.0”.

Continue reading

Le neuroscienze riabilitano Hamer? - Effervescienza 118 Aprile 2018

PTSD: Le neuroscienze riabilitano Hammer?

I risultati di una recente ricerca italiana pubblicata l’8 gennaio 2019 sul “Journal of Neuroscience Research” (J Neuro Res. 2019;1-11) sono estremamente interessanti e confermano in pieno (anche se nessuno lo dice) le “Leggi biologiche” codificate dal compianto dottor G. R. Hamer.

Oggi è pura eresia nominare pubblicamente il medico, e infatti chi ha il coraggio di parlare delle scoperte rivoluzionarie del medico e teologo tedesco, finisce per essere messo alla gogna mediatica e se è un medico, radiato…

Lo studio ha preso in esame 84 persone alle quali è stato diagnosticato il PTSD, cioè il Disturbo Post-Traumatico da Stress.

Continue reading