Farmaci Prima causa di morte al mondo

Farmaci: prima causa di morte al mondo

In Italia ogni anno a causa di una qualche malattia muoiono circa 600.000 persone.

Le principali cause sono: malattie ischemiche del cuore (69.653), cerebrovascolari (57.230) e altre malattie del cuore (49.554), poi è la volta dei tumori maligni (33.386), malattie ipertensive (30.690), demenza e Alzheimer (26.600), malattie respiratorie (20.234), diabete mellito (20.183), tumori di colon/retto (18.671), tumore seno (12.330), tumori al pancreas (11.186) e via via fino al suicidio (4.147) all’ultimo posto.

Continue reading

glaxo-e-i-padroni-del-mondo-effervescienza108-maggio-2018-sito

Glaxo e i padroni del mondo

Le origini della «Glaxo» e «Smith Kline»

La storia della Glaxo inizia nel lontanissimo 1715 quando Silvanus Bevan apre la farmacia Plough Court in centro a Londra.

In quel periodo gli «speziali», cioè gli antesignani dei farmacisti, erano i più comuni medici che offrivano consulenze e vendevano prodotti medicinali, saponi, olio di fegato di merluzzo, ecc.

Continue reading

Effervescienza 106 - Commissione parlamentare URANIO/VACCINI

Commissione parlamentare URANIO/VACCINI

Il 7 febbraio scorso è stata pubblicata la Relazione Finale della Commissione Parlamentare della XVII Legislatura. Si tratta di una inchiesta «sui casi di morte e di gravi malattie che hanno colpito il personale italiano impiegato in missioni militari all’estero, nei poligoni di tiro e nei siti di deposito di munizioni, in relazione all’esposizione a particolari fattori chimici, tossici e radiologici dal possibile effetto patogeno e da somministrazioni di vaccini».

La Commissione è stata istituita con delibera della Camera dei deputati il 30 giugno 2015. Continue reading

Propaganda e controllo mentale - Effervescienza 106 - marzo 2018

Propaganda e controllo mentale

Il controllo sociale delle masse è sempre avvenuto, ma mai come oggi tale dominazione è stata così pervasiva e totalizzante.

Da una parte la velocissima evoluzione tecnologica ha contribuito e permesso cose impensabili fino a pochi anni fa; dall’altra lo stesso gregge disorientato e impaurito che chiede maggiore sicurezza e quindi maggior controllo, non sapendo che le loro paure sono state create proprio da quel sistema a cui chiedono maggior sorveglianza.

Continue reading

SIETE PAZZI A MANGIARLO?

Siete pazzi a mangiarlo?

«Che il tuo cibo sia la tua medicina e la tua medicina il cibo» diceva il grande Ippocrate. In tempi più recenti il doppio Premio Nobel Linus Pauling ripeteva instancabilmente che «un’alimentazione ottimale è la medicina del futuro». Siamo sicuri: alimenti come medicine?

Se fosse vivo Ippocrate non potrebbe fare il medico, perché mai come oggi la medicina è stata così lontana dagli insegnamenti dietetici del grande greco. Continue reading

Batteri resistenti Dalla natura la soluzione

Batteri resistenti … dalla natura la soluzione

Il mondo sanitario è nel panico più totale: un gravissimo problema si sta facendo sempre più presente e pressante.

Non mi riferisco al virus del morbillo che può preoccupare solo un povero cervello eterodiretto di un ministro della salute, messo al ministero dai poteri forti, ma della resistenza agli antibiotici.

Tale resistenza «è salita a livelli pericolosamente elevati in tutte le parti del mondo e minaccia la nostra capacità di trattare comuni malattie infettive». Questa pesante denuncia è stata lanciata in occasione della Settimana mondiale di sensibilizzazione agli antibiotici dalla FAO, l’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) e l’OMS.

Continue reading

Nascita della Dittatura medica - Effervescienza dicembre 2017

Nascita della Dittatura medica

«Chi controlla il passato, controlla il futuro.
Chi controlla il presente controlla il passato».

George Orwell

Questa memorabile frase che il grande George Orwell scrisse nel suo romanzo capolavoro «1984» è verità assoluta. Il Sistema che controlla l’attuale presente manipola il passato perché ha il potere di gestire tutte le informazioni e la storia che arrivano a noi.

Proprio quello che è avvenuto all’origine storica della medicina.

Continue reading

effervescienza novembre 2017

Vaccini: la perdita dell’immunità

Secondo la visione corrente la tecnologia vaccinale rappresenta il trionfo dell’umanità sui disegni “difettosi” di Madre Natura.

Peccato che a quella scienza autoincensatasi “non democratica”, va ricordato che l’evoluzione naturale non produce meccanismi difettosi, anzi.

L’allattamento al seno per esempio è il metodo di protezione immunologica specificamente adatto a tutte le esigenze del neonato. Oggi sappiamo infatti che numerosi componenti bioattivi contenuti nel latte materno conferiscono una determinata e importantissima protezione immunologica.

Continue reading

MEDICINA VACCINI & RELIGIONI

Vaccini e Religioni

In ambito vaccinale cosa dicono la chiesa cattolica, l’islam, il giudaismo e i testimoni di Geova? Il discorso è assai interessante visto che la produzione dei vaccini pediatrici contempla l’utilizzo di cellule di feti abortiti, gelatina di pelle di maiale, derivati del latte e sangue bovino…

Cosa contengono i vaccini

Tralasciamo volutamente gli adiuvanti (sali di alluminio, mercurio, formaldeide, antibiotici, ecc.) contenuti nei vaccini i cui effetti neurotossici sono noti da tempo, per occuparci esclusivamente degli aspetti morali di alcune sostanze contenute in questi farmaci speciali.

Non tutti i cattolici, ebrei e musulmani sanno che nella produzione della maggior parte dei vaccini vengono utilizzati terreni di coltura cellulari umani e animali (WI-38, MRC-5 e VERO). Continue reading

Le due facce di CRISPR-Cas: tra ricerca e biotecnocrazia

Le due facce di CRISPR-Cas: tra ricerca e biotecnocrazia

Il sistema CRISPR-Cas (CRISPR è una sigla1; si legge crispar) viene oggi presentato come la “rivoluzione” dell'”editing genomico”, cioè uno strumento per modificare il DNA, con una precisione molto maggiore rispetto alle tecniche di ingegneria genetica precedenti. Una precisione “molto maggiore”, ma non ancora sufficiente, a detta degli scienziati, impegnati in continui sforzi per migliorarla. E tuttavia, fin dal suo apparire il nuovo strumento ha dato il via a un’ondata di commenti acriticamente entusiastici. Su tutti i media si sentono magnificare le proprietà della nuova tecnica: precisione, sicurezza, perfetto controllo e, non ultimi, velocità e bassi costi. Si dice: “ecco finalmente lo strumento per modificare il DNA esattamente come noi vogliamo, con grande precisione, tempi brevi e costi ridotti”. E spesso aggiungono: “Non come succedeva con la transgenesi usata per produrre gli OGM. Qui non si inserisce in modo impreciso e a caso un segmento di DNA estraneo, ma si lavora con una precisa e controllata cisgenesi” (cioè, senza l’aggiunta di DNA estraneo). Fino a poco tempo fa, coloro che dicevano queste stesse cose erano bollati di oscurantismo! Tornando al battage pubblicitario su CRISPR-Cas, è vero tutto quello che si afferma? E soprattutto, è vera cisgenesi? (con il corollario di sicurezza che se ne fa discendere necessariamente.) Continue reading