Archivi categoria: Scienza

big-pharma-domina-la-ricerca-effervescienza111-settembre2018-web

Big Pharma domina la ricerca

Non è certo una notizia dire che Big Pharma domina la ricerca medica globale, anche perché avendo 70 miliardi di dollari da spendere ogni anno per trovare nuovi prodotti, è abbastanza semplice.

La vera notizia è che per influenzare medici e consumatori, le società dispongono di somme molto maggiori ogni anno.

In base al quadro proposto dalla dottoressa Marcia Angell (medico, già capo-editore della rivista “New England Journal of Medicine”) sulla spesa complessiva delle industrie farmaceutiche, la cifra destinata a marketing e amministrazione si aggira intorno ai 155 miliardi di dollari l’anno.

Continue reading

Vaccini l’esperimento ribelle di Leichester

Vaccini l’esperimento ribelle di Leichester

Era il marzo del 1885 e dopo un lungo rigido inverno la città manifatturiera di Leicester in Inghilterra si godeva una delle prime belle giornate di primavera.

A migliaia dalle zone limitrofe, dalle cittadine circostanti si sono riuniti in protesta contro ciò che sentivano come una legge ingiusta imposta dal loro governo britannico.

Sebbene la vaccinazione contro il vaiolo fosse in uso sin dal 1800, il governo non aveva introdotto alcun obbligo prima dei decreti del 1840 e del 1853.

La legge del 1853 mise in piedi l’apparato governativo per esigere che ogni bambino fosse vaccinato entro tre mesi dalla nascita. Attraverso una serie di leggi nel corso degli anni il governo britannico aveva, al tempo della protesta di Leicester, reso un crimine il rifiuto della vaccinazione antivaiolosa punibile con contravvenzioni o carcerazione. Continue reading

Farmaci Prima causa di morte al mondo

Farmaci: prima causa di morte al mondo

In Italia ogni anno a causa di una qualche malattia muoiono circa 600.000 persone.

Le principali cause sono: malattie ischemiche del cuore (69.653), cerebrovascolari (57.230) e altre malattie del cuore (49.554), poi è la volta dei tumori maligni (33.386), malattie ipertensive (30.690), demenza e Alzheimer (26.600), malattie respiratorie (20.234), diabete mellito (20.183), tumori di colon/retto (18.671), tumore seno (12.330), tumori al pancreas (11.186) e via via fino al suicidio (4.147) all’ultimo posto.

Continue reading

Batteri resistenti Dalla natura la soluzione

Batteri resistenti … dalla natura la soluzione

Il mondo sanitario è nel panico più totale: un gravissimo problema si sta facendo sempre più presente e pressante.

Non mi riferisco al virus del morbillo che può preoccupare solo un povero cervello eterodiretto di un ministro della salute, messo al ministero dai poteri forti, ma della resistenza agli antibiotici.

Tale resistenza «è salita a livelli pericolosamente elevati in tutte le parti del mondo e minaccia la nostra capacità di trattare comuni malattie infettive». Questa pesante denuncia è stata lanciata in occasione della Settimana mondiale di sensibilizzazione agli antibiotici dalla FAO, l’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) e l’OMS.

Continue reading

Nascita della Dittatura medica - Effervescienza dicembre 2017

Nascita della Dittatura medica

«Chi controlla il passato, controlla il futuro.
Chi controlla il presente controlla il passato».

George Orwell

Questa memorabile frase che il grande George Orwell scrisse nel suo romanzo capolavoro «1984» è verità assoluta. Il Sistema che controlla l’attuale presente manipola il passato perché ha il potere di gestire tutte le informazioni e la storia che arrivano a noi.

Proprio quello che è avvenuto all’origine storica della medicina.

Continue reading

Le due facce di CRISPR-Cas: tra ricerca e biotecnocrazia

Le due facce di CRISPR-Cas: tra ricerca e biotecnocrazia

Il sistema CRISPR-Cas (CRISPR è una sigla1; si legge crispar) viene oggi presentato come la “rivoluzione” dell'”editing genomico”, cioè uno strumento per modificare il DNA, con una precisione molto maggiore rispetto alle tecniche di ingegneria genetica precedenti. Una precisione “molto maggiore”, ma non ancora sufficiente, a detta degli scienziati, impegnati in continui sforzi per migliorarla. E tuttavia, fin dal suo apparire il nuovo strumento ha dato il via a un’ondata di commenti acriticamente entusiastici. Su tutti i media si sentono magnificare le proprietà della nuova tecnica: precisione, sicurezza, perfetto controllo e, non ultimi, velocità e bassi costi. Si dice: “ecco finalmente lo strumento per modificare il DNA esattamente come noi vogliamo, con grande precisione, tempi brevi e costi ridotti”. E spesso aggiungono: “Non come succedeva con la transgenesi usata per produrre gli OGM. Qui non si inserisce in modo impreciso e a caso un segmento di DNA estraneo, ma si lavora con una precisa e controllata cisgenesi” (cioè, senza l’aggiunta di DNA estraneo). Fino a poco tempo fa, coloro che dicevano queste stesse cose erano bollati di oscurantismo! Tornando al battage pubblicitario su CRISPR-Cas, è vero tutto quello che si afferma? E soprattutto, è vera cisgenesi? (con il corollario di sicurezza che se ne fa discendere necessariamente.) Continue reading

vaccini & dittatura sanitaria

Vaccini & Dittatura Sanitaria

Hanno vinto le corporazioni, le case farmaceutiche e le industrie.

Hanno perduto le famiglie, i bambini, il buon senso, la scienza vera e la Libertà!

Mercoledì 7 giugno dopo la firma del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il decreto sull’obbligo vaccinale è stato scritto in Gazzetta Ufficiale. Un decreto che rasenta la follia, fatto passare alla velocità della luce, in un paese in cui le leggi hanno di solito un iter molto più lungo.

Tre sono i ministri che assieme alle lobbies hanno lavorato per un simile vergognoso attentato alla salute pubblica: Beatrice Lorenzin, Valeria Fedeli e Maria Elena Boschi.

Continue reading

Effervescienza n° 95 Storia occultata della chemio - sovradiagnosi

Storia occultata della chemio

Ogni anno in Italia 363.300 persone ricevono una diagnosi di cancro, sono esclusi i carcinomi della pelle. Ogni anno sempre in Italia oltre 170.000 persone soccombono alla malattia.

Questi numeri però non devono essere interpretati e tradotti come la percentuale di mortalità del cancro, perché si verrebbe fuorviati. Se 360.000 persone scoprono il tumore e 170.000 muoiono non significa che il cancro ha una mortalità del 50% (170.000 su 360.000 = 47%), perché non è così: la mortalità purtroppo è molto più alta!

Va infatti precisato che la stragrande maggioranza di quei 360.000 tumori che ogni anno vengono scoperti non sono cancri fulminanti ma sono sovradiagnosi, cioè tumori innocui, incistati (in situ) che non creano nessun problema e nessun rischio per la vita della persona. Ma una volta scoperti – grazie agli screening – vengono catalogati come tumori e spesso curati come tali, facendo lievitare le statistiche di incidenza da una parte, i danni dall’altra.

Continue reading

Effervescienza n°91 - Medical Medium

Medical Medium

Non sono un medico, non ho una formazione scientifica, ma posso spiegarti cose sulla tua salute che nessun altro può spiegarti. Posso darti chiarimenti su malattie croniche e misteriose che spesso i medici diagnosticano in modo errato o curano in modo sbagliato.

Da quand’ero piccolo aiuto le persone a guarire…

Chi scrive queste parole è Anthony William, una persona totalmente sconosciuta alla maggior parte delle persone qui in Italia, mentre negli States è assai noto soprattutto nell’alveo di personaggi famosi, attori, cantanti, ecc. (come l’attrice Gwyneth Paltrow, la top model Naomi Campbell e molti altri).

Vip a parte la sua interessante storia merita di essere raccontata, anche perché le soluzioni terapeutiche che egli propone per patologie incurabili sono molto intriganti e assolutamente fattibili. Continue reading

Medicine letali effervescienza n.89

Medicine letali & Crimine organizzato

Le aziende farmaceutiche non meritano più la nostra fiducia
per la loro arroganza e per il loro palese disinteresse
per la salute della popolazione”

Drummond Rennie, vicepresidente del JAMA

L’ultimo libro del dottor Peter C. Gøtzsche, “Medicine letali e crimine organizzato” è inquietante.

Se non fosse stato scritto da uno scienziato di fama internazionale il cui curriculum professionale è inossidabile verrebbe da non crederci.

Continue reading