Archivi categoria: Scienza

Effervescienza n° 95 Storia occultata della chemio - sovradiagnosi

Storia occultata della chemio

Ogni anno in Italia 363.300 persone ricevono una diagnosi di cancro, sono esclusi i carcinomi della pelle. Ogni anno sempre in Italia oltre 170.000 persone soccombono alla malattia.

Questi numeri però non devono essere interpretati e tradotti come la percentuale di mortalità del cancro, perché si verrebbe fuorviati. Se 360.000 persone scoprono il tumore e 170.000 muoiono non significa che il cancro ha una mortalità del 50% (170.000 su 360.000 = 47%), perché non è così: la mortalità purtroppo è molto più alta!

Va infatti precisato che la stragrande maggioranza di quei 360.000 tumori che ogni anno vengono scoperti non sono cancri fulminanti ma sono sovradiagnosi, cioè tumori innocui, incistati (in situ) che non creano nessun problema e nessun rischio per la vita della persona. Ma una volta scoperti – grazie agli screening – vengono catalogati come tumori e spesso curati come tali, facendo lievitare le statistiche di incidenza da una parte, i danni dall’altra.

Continue reading

Effervescienza n°91 - Medical Medium

Medical Medium

Non sono un medico, non ho una formazione scientifica, ma posso spiegarti cose sulla tua salute che nessun altro può spiegarti. Posso darti chiarimenti su malattie croniche e misteriose che spesso i medici diagnosticano in modo errato o curano in modo sbagliato.

Da quand’ero piccolo aiuto le persone a guarire…

Chi scrive queste parole è Anthony William, una persona totalmente sconosciuta alla maggior parte delle persone qui in Italia, mentre negli States è assai noto soprattutto nell’alveo di personaggi famosi, attori, cantanti, ecc. (come l’attrice Gwyneth Paltrow, la top model Naomi Campbell e molti altri).

Vip a parte la sua interessante storia merita di essere raccontata, anche perché le soluzioni terapeutiche che egli propone per patologie incurabili sono molto intriganti e assolutamente fattibili. Continue reading

Medicine letali effervescienza n.89

Medicine letali & Crimine organizzato

Le aziende farmaceutiche non meritano più la nostra fiducia
per la loro arroganza e per il loro palese disinteresse
per la salute della popolazione”

Drummond Rennie, vicepresidente del JAMA

L’ultimo libro del dottor Peter C. Gøtzsche, “Medicine letali e crimine organizzato” è inquietante.

Se non fosse stato scritto da uno scienziato di fama internazionale il cui curriculum professionale è inossidabile verrebbe da non crederci.

Continue reading

Ricino e Cocco: gli oli che guariscono

Ricino e Cocco: gli oli che guariscono

Olio di ricino

Non si può parlare di olio di ricino senza citare il “profeta dormiente” Edgar Cayce (1877-1945).

Fu appunto Cayce, il sensitivo più documentato di tutti i tempi, a portare alla luce negli ultimi anni della sua vita gli effetti benefici di tale olio.

Secondo lui l’essere umano è un insieme di natura spirituale, mentale e fisica ed è necessario riconoscere la loro unità per riportare il corpo in uno stato di salute. In tal modo egli operava con le persone che si rivolgevano a lui e alle quali suggeriva l’utilizzo dell’olio di ricino per le più svariate patologie. Continue reading

Fluoro dall'atomica ai dentifrici

Fluoro dall’atomica ai dentifrici

Me ne sono già occupato in passato, ma l’argomento è così delicato e importante che è necessario proporlo ancora: mi riferisco al fluoro e ai suoi derivati.

Il fluoro è un alogeno esattamente come il cloro, ed è il più elettronegativo degli elementi: reagisce facilmente con la maggior parte di essi. Si tratta di un gas giallo verdastro estremamente tossico, corrosivo e dall’odore molto penetrante.

In natura si trova nei minerali quali fluorite, criolite, fluoroapatite e sotto forma di fluoruri, si trova nelle acque, negli organismi vegetali, nello scheletro e nei denti degli animali, uomo incluso.

La triste storia del fluoro è legata indissolubilmente a quella della bomba atomica e questo dovrebbe farci riflettere su quanto pericolosa è questa sostanza…

Continue reading

effervescienza-gennaio-2016

La vita inizia prima della nascita

«La donna deve immedesimarsi sul fatto che il carattere del nascituro dipenderà interamente dalla sua condotta, dalla vita che farà durante questo sacro periodo. Se ella non accoglie in se che pensieri d’amore per tutto quanto v’è di nobile e di buono, il suo bambino manifesterà le stesse tendenze; se, invece, si lascia trascinare dalla collera e ad altre cattive passioni, il bimbo le erediterà inevitabilmente. Perciò durante i nove mesi di gravidanza, ella deve dedicarsi costantemente ad opere buone, liberarsi da ogni angustia e timore, non ammettere pensieri o sentimenti cattivi, togliere dalla sua vita tutto ciò che non è verità profonda e non perdere un momento solo in parole oziose o in opere vane. Come è possibile che il figlio nato da una tal madre non sia nobile e forte?

S’intende che la donna incinta deve mantenere il corpo puro come la mente, respirando aria fresca e libera in gran copia, mangiando cibi semplici e sani, e anche di questi solo quel tanto che può digerire con facilità. Se segue i consigli non avrà alcun bisogno di ricorrere ai medici».

Mohandas Karamchand Gandhi (1869-1948).

Continue reading

fegato2

FEGATO: il generatore delle forze umane

Il fegato è l’organo più grosso del corpo umano e ha svariate funzioni una più importante dell’altra, ma se dovessimo sintetizzare il suo ruolo principale dovremo restringere il campo all’assimilazione, alla depurazione e all’immagazzinamento dell’energia.

Tutto quello che viene assorbito dall’intestino tenue passa nel fegato dove subisce l’ultima trasformazione prima di entrare nella circolazione sanguigna, cioè prima di entrare nella nostra sfera più intima (il sangue appunto), prima di diventare “noi stessi”. E’ quindi l’organo di passaggio che umanizza il cibo trasformando il mondo esterno, con le sue forze e le sue forme, in noi stessi. Continue reading

effetti-collaterali-morte

Effetti collaterali: MORTE

Sapevate che le case farmaceutiche spendono 35-40 mila dollari l’anno per ciascun medico in attività con lo scopo di convincerli a prescrivere i loro prodotti? Sapevate che i cosiddetti opinion leader, grandi scienziati e medici qualificati, vengono corrotti con viaggi costosi, regali o più semplicemente con soldi perché recensiscano positivamente i medicinali? Sapevate che il 75% dei maggiori scienziati in ambito medico sono sul libro paga delle industrie farmaceutiche? E che le industrie inventano malattie e le pubblicizzano con campagne di marketing mirate per espandere il mercato dei propri prodotti?

Molte di queste cose non sono risapute dalla maggior parte delle persone e il motivo è semplice: le lobbies non vogliono che si sappiano…

Un libro-denuncia scritto da John Virapen, manager pentito delle grandi multinazionali, rompe il muro di silenzio e omertà e porta un po’ di luce nell’ombra.

Continue reading

Pesci d’aprile e altri trucchi

Il primo aprile 1957 la BBC mandò in onda un filmato in cui gli spaghetti crescevano sugli alberi: molti telespettatori telefonarono per comprarli! Oggi i trucchi li fa la scienza tutti i giorni, e non fanno nemmeno ridere

Temperature in aumento sul Mediterraneo di due gradi centigradi, anzi no: forse di quattro. Bum! Il solito pesce d’aprile, direte voi dando un’occhiata al calendario. E invece non è così. Non che ai canali ufficiali non piaccia scherzare, eh?, vale per tutti il famoso filmato mandato in onda il primo aprile 1957 dalla BBC, in cui si fa vedere come in Svizzera gli spaghetti crescono e si raccolgono sugli alberi, filmato talmente ben fatto (potete vederlo all’indirizzo: http://m.youtube.com/watch?v=27ugSKW4-QQ) che il centralino della televisione britannica fu addirittura bombardato dalle telefonate di spettatori che gli spaghetti “vegetali” volevano comprarli, ma qui il pesce d’aprile non c’entra: la previsione choc sulle temperature è seria, serissima, quanto di più ufficiale esista sul pianeta. L’affermano difatti i soliti noti, gli scienziati dell’Onu targati IPCC, un gruppo dei quali è riunito in questi giorni a Yokohama dove ha prodotto l’ennesimo catastrofico rapporto sulle conseguenze dei cambiamenti climatici, anzi più d’uno, visto che tra i documenti ci sono anche dei focus a livello regionale come quello che appunto riguarda il futuro prossimo del “Mare Nostrum”. Continue reading

La scienza piange Emilio Del Giudice

Scomparso a 74 anni uno dei più grandi fisici italiani. Dai pionieri della “via italiana” alla fusione fredda fino agli studi su elettromagnetismo e memoria dell’acqua.

Se n’è andato uno dei più grandi fisici italiani. Il professor Emilio Del Giudice è morto il 31 gennaio scorso a Milano. Nato a Napoli nel 1940, aveva da poco compiuto 74 anni. Scienziato con la esse maiuscola, spirito innovatore, aveva lavorato negli anni Ottanta con i pionieri della “via italiana” alla fusione fredda. Famoso il suo sodalizio con Giuliano Preparata. I suoi interessi non si fermavano alla ricerca energetica, bensì spaziavano su un vastissimo orizzonte che andava dall’elettromagnetismo alla biologia, al ruolo dell’acqua nel corpo umano, la sua memoria e dunque l’omeopatia, e alla medicina. Ecco, su tutti questi argomenti, qual era il suo rivoluzionario pensiero nell’ultima intervista che gli avevamo fatto a dicembre 2011.

Continue reading